Fiorentina-Genoa, tre date da ricordare: da 45 anni manca il segno 2

15.01.2022 10:00 di Franco Avanzini   vedi letture

Lunedì sera il Genoa sarà ospite al Franchi della Fiorentina. La viola arriva da due gare davvero molto diverse tra loro: in campionato è stata surclassata 4 a 0 dal Torino mentre in Coppa Italia ha strapazzato il Napoli allo stadio Maradona per 5 a 2 dopo i tempi supplementari. Rispetto agli ultimi anni la compagine di mister Italiano ha fatto grandi passi avanti piazzandosi, in questa stagione, tra le formazioni subito a ridosso delle grandi del campionato. Ma ecco tre date da ricordare di questo match negli incontri giocati in Toscana nella massima serie.

14 marzo 1937: è la data della prima vittoria del Genoa contro la Fiorentina in trasferta. Quella sfida si chiuse 2 a 1 per i rossoblu. Il Grifone allenato da Felsner si portò in vantaggio con Perazzolo nel primo tempo al 26'. Otto minuti dopo ecco il pareggio gigliato realizzato da Stella. Il gol partita arriverà nella ripresa dopo 23 minuti grazie ad una marcatura realizzata da Arcari III. Quel Genoa in squadra poteva contare sul portiere Bacigalupo, su Genta, Figliola e Scarabello.

27 marzo 1977: è la data dell'ultima delle tre vittorie genoane in Toscana. Tutte, stranamente, ottenute con lo stesso punteggio, 2 a 1. Ad allenare il Genoa in questo caso era Gigi Simoni. Tutte e tre le marcature giunsero nel secondo tempo. Pruzzo aprì le danze al 22' ma un minuto dopo arrivò il pareggio dei locali realizzato da Casarza su calcio di rigore. Gol partita segnato da Ignazio Arcoleo a dieci minuti dalla fine del match. Quel successo risulterà l'ultimo dei liguri contro la squadra toscana. Era il Grifone di Pruzzo e Damiani ma anche di Basilico (proverbiali i suoi cross dal fondo) e di  Claudio Onofri. 

29 maggio 2017: dei cinque pareggi consecutivi negli ultimi cinque anni, questo fu quello con più reti. Terminò infatti 3 a 3. A seguire dalla panchina i liguri era Ivan Juric. Primo tempo coi viola avanti grazie ad Ilicic poi fuochi d'artificio nella ripresa. Giunge dopo cinque minuti il raddoppio di Chiesa, quindi al 12' accorciava le distanze Giovanni Simeone e due minuti dopo ecco il pareggio di Oscar Hiljemark. Fiorentina ancora avanti con Kalinic, raggiunta a quattro minuti dalla fine da un calcio di rigore trasformato da Simeone.

Ultime otto gare che hanno regalato sette punti al Genoa grazie ad altrettanti pareggi e un successo alla viola. Complessivamente la prossima sarà il 51esimo confronto in Toscana. Sono ben 30 i successi dei gigliati nei precedenti 50 incontri con 17 pareggi e, come detto, solo tre successi genoani.