Genoa, Buksa in primo piano ma in attacco non tutto è filato liscio

18.07.2021 10:15 di Franco Avanzini   Vedi letture

Prima uscita stagionale per il Genoa contro i dilettanti dell'F.C. Stubai e occhi puntati su alcuni elementi giovani che stanno calcando per la prima volta il palcoscenico della prima squadra. Sicuramente Buksa è il giocatore che ha colpito maggiormente. Entrato in campo, nonostante la giovane età, ha messo in mostra tutto un repertorio interessante. Alcuni suoi lanci sono stati da applausi. E' chiaro che il tutto va preso con le molle vista la forza degli avversari ma anche da queste gare qualche idea sui singoli elementi può esser fatta.

Un altro giocatore che certamente ha fatto bene è Flavio Bianchi che ha realizzato una tripletta. Altro prospetto che sembrerebbe molto interessante e che, dopo l'annata positiva a Lucca, si è subito ripetuto contro gli austriaci. Anche in questo caso va detto che la difesa avversaria non fosse certamente di primo piano e già contro i prossimi avversari, il Wacker Innsbruck, serie B austriaca mnella giornata di mercoledì con fischio di inizio alle ore 17, l'impegno sarà certamente più probante. 

Sulla fascia qualche discesa l'ha fatta Charpentier che, con Cambiaso, altro giocatore che ha ben impressionato, ha dimostrato buona gamba. Si è visto anche Zinho Vanheusden che non ha avuto molti problemi contro gli attaccanti avversari che mai sono arrivati ad impensierire i portieri genoani che si sono succeduti durante il match. 

Se dobbiamo anche valutare i contro del match dei liguri contro gli austriaci va detto che il duo di attaccante Destro-Favilli ha messo in mostra una condizione precaria. Il primo di fatto non è quasi mai riuscito a rendersi pericoloso mentre il secondo ha sì segnato una rete di buona fattura e sbagliato un rigore in maniera maldestra ma, anche a causa del fisico possente, ha messo in mostra una forma assolutamente lontana da quella migliore.