Hellas Verona-Genoa, le probabili formazioni: tanti dubbi per mister Maran

18.10.2020 15:42 di Franco Avanzini   Vedi letture

Schierare un undici per la gara di domani ser è impresa alquanto ardua perché il problema Covid-19 ha da una parte tolto parecchi giocatori alla rosa e dall'altra ne ha restituiti alcuni ma da pochi giorni con pochi allenamenti sulle spalle. Lo stesso tecnico Rolando Maran naviga un po' a vista facendo la conta quotidianamente al Centro Sportivo Signorini e probabilmente cercando di capire quale possa essere l'undici da mandare in campo a Verona, nel Monday Night, che si disputerà alle ore 20.45. 

Già per la porta potrebbe esserci un dualismo più che logico. In tempi normale indiscutibilmente sarebbe Perin il giocatore da mandare in campo ma, visto il fatto che da pochi giorni è tornato ad allenarsi, non ci sarebbe molto da stupirsi che poi potesse giocare Paleari. Proabilmente il reparto messo meglio è la difesa ed anche per questo Maran potrebbe variare il modulo passando dal 3-5-2 al 4-4-2. Goldaniga, Zapata, Biraschi, Masiello e Bani hanno la possibilità di giocarsi le quattro maglie, senza dimenticare Ghiglione che all'occorrenza potrebbe giocare nella quattro dietro sull'out di destra. 

Sicuramente il centrocampo è il reparto che ha sofferto maggiormente e che soffre tuttora il problema del coronavirus. Qui i giocatori sono contati: Badelj e Rovella sono praticamente certi poi ci sono anche i recuperati Melegoni, Behrami, Zajc e Radovanovic che però hanno pochi allenamenti sulle spalle oltre ai giovani Czyborra e Steeve Ebongue. In attacco infine Pandev è praticamente certo del posto, al suo fianco si giocano l'altra maglia l'uzbeko Shumorodov e Scamacca, col primo favorito per scendere sul campo veneto. Ecco dunque la probabile formazione che noi indichiamo con un ipotetico 4-4-2:

Perin (Paleari), Goldaniga, Zapata, Bani, Masiello, Ghiglione, Rovella, Badelj, Czyborra, Pandev, Shumorodov

Sicuramente meno problemi ha il tecnico Juric del verona che conta solamente due elementi out causa Covid-19, l'ex genoano Gunter e Barak. In attacco Di Carmine è recuperato anche se di certo dovrebbe esserci la presenza dell'ex Favilli mentre chiede spazio Nikola Kalinic. Sulla carta però l'ex Fiorentina dovrebbe partire dalla panchina per poi magari entrare a gara in corso.  Lazovic e Dimarco si giocano una maglia sull'out di destra con l'ex genoano favorito mentre stessa sorte tra Salcedo e Ronaldo Vieira ma in questo caso sarà proprio l'ultimo momento nel quale il tecnico dei veronesi prenderà la decisione definitiva.

Ma ecco le schieramento probabile di inizio gara:

Silvestri, Ceccherini, Lovato, Empereur, Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic, Vieira (Salcedo), Zaccagni, Favilli