Serie A, ci siamo, è arrivata la giornata decisiva per la ripresa

28.05.2020 12:11 di Franco Avanzini   Vedi letture

Oggi sarà la giornata decisiva. Dalla video conferenza che sarà effettuata nel tardo pomeriggio tra il Governo e le parti sportive si deciderà il futuro del calcio e della ripresa della stagione 2019/2020. Punto primo capire quale possa essere la data di avvio che dovrebbe essere o il 13 oppure il 20 di giugno prossimo. Peraltro esisterebbe anche l'ipotesi di avviare il finale di stagione il 16 giugno ovvero a metà della settimana giocando evidentemente poi ogni tre giorni.

Iniziando il 13 giugno, weekend preferito dalla FIGC, si partirebbe coi recuperi ancora da giocare (si tratta di quattro incontri) ma c'è anche l'ipotesi di avviare il ritorno del calcio con le semifinali di Coppa Italia. Nel primo caso il via a tutte le squadre in campo slitterebbe alla metà della settimana. Ma resta anche il problema degli orari di inizio delle partite.

I calciatori hanno chiesto di non giocare prima delle ore 17 tenendo presente del caldo e dell'umidità che potrebbero esser presente nel nostro paese e soprattutto in determinate città. E0 quindi ipotizzato uno slot alle ore 17 o 17.15 e l'altro in serata (una novità assoluta per il calcio nostrano) alle ore 21.30 oppure 21.45. Ma anche su questo punto ci sarà parecchio da dibattere.

Gare in chiaro poi è stato chiesto dal Governo viso che, come si sa, le giornate che poteranno alla conclusione naturale della manifestazione saranno evidentemente a porte chiuse. Anche su questo punto dibatterà il Governo con le pay tv per riuscire a raggiungere un accordo.  

Attenzione poi al rischio stop per pandemia di Coronavirus Covid-19 durante la disputa del campionato, ci sarà da capire cosa possa avvenire in questo ulteriore caso: o cristallizzare la classifica al momento della fine del calcio giocato per questa annata con lo Scudetto alla prima classifica in quel preciso istante come pure per la determinazione delle squadre che andranno in Europa per le tre retrocesse oppure la novità dell'introduzione dei play off.  

Insomma il calcio riprova a ripartire e oggi davvero si terrà la riunione decisiva per il futuro del principale sport nazionale.