Serie B, nuova iniziativa per sostenere l'IFAD negli stadi

10.11.2022 11:36 di Franco Avanzini   vedi letture

Nuova iniziativa della Lega di Serie B, questa volta per sconfiggere fame e povertà. Sono diverse le iniziative atte a sostenere il Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo, agenzia specializzata dell'ONU con sede mondiale a Roma atta a ridurre la povertà, aumentare la sicurezza alimentare migliorandola e rafforzando la capacità di resilienza delle comunità nelle aree rurali dei paesi in via di sviluppo.

La 13esima giornata di campionato vedrà alcune iniziative nei vari stadi che proporranno video sui maxi schermi, creatività nei led e messaggi vocali e, per coloro che resteranno a casa, alcune grafiche prima dell'avvio delle gare e adesivi che saranno applicati sulle giacche durante le interviste.

Alvaro Lario, presidente dell'IFAD ha spiegato:

"Riconosciamo il crescente contributo dello sport alla realizzazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile e dell'Agenda globale per lo sviluppo. Uno degli obiettivi su cui lavoriamo in IFAD è la promozione di azioni per combattere la crisi climatica, che sta chiaramente influenzando la nostra capacità di produrre cibo. Dobbiamo agire ora. Falliremo se non aiutiamo i piccoli agricoltori ad adattarsi ai cambiamenti climatici, e per farlo i Paesi sviluppati devono investire di più per sostenere il lavoro dell'IFAD. Per questo motivo siamo molto lieti di collaborare con la Lega Serie B e apprezziamo molto il suo sostegno deciso volto a supportarci nel diffondere il nostro messaggio".

E' intervenuto anche il presidente della Lega di Serie B Mauro Balata che ha espresso la sua opinione in merito: "Per la Lega Serie B è un grande onore avere stretto una collaborazione con un’agenzia dell’Onu che solo l’anno scorso, attraverso donazioni e prestiti a basso interesse per finanziare progetti nei Paesi in via di sviluppo, ha migliorato la vita di circa 130 milioni di persone in tutto il mondo, dando così un significativo contributo alla lotta contro la fame e la povertà, in particolare nel mondo rurale. Ringrazio IFAD per avere creduto in questa partnership, la Lega B continua il suo percorso nella promozione di attività sociali consapevole della responsabilità dovuta al grande seguito che riscontra a livello nazionale e internazionale"