Il buongiorno

15.04.2021 05:30 di GianPiero Gallotti   Vedi letture

Giovedì 15 Aprile 2021

Il sole sorge alle 6,37 e tramonta alle 20,10

Il Santo del giorno:

San Annibale

Il meteo:

Sintesi:

Giornata variabile che vedrà il disturbo di nuvolosità alta / velata; mattinata abbastanza soleggiata, ma disturbata da velature / nubi alte più o meno compatte. Da metà / tardo pomeriggio avremo l'aumento della nuvolosità dai settori occidentali, discretamente soleggiato altrove. Coperto sul basso Piemonte con possibili deboli fenomeni. Temperature sotto media. 

Dettaglio:

Mattinata che vedrà cielo generalmente soleggiato sulla costa, ma spiccatamente variabile. Entroterra con cielo decisamente più coperto / irregolarmente coperto. Basso Piemonte con cielo coperto e con qualche debole piovasco, possibile neve sulle Alpi marittime sopra gli 800 metri.

Pomeriggio variabile, ma abbastanza soleggiato sul centro-levante ligure, aumento della nuvolosità sui settori occidentali di Liguria e Piemonte, questa sarà associata a qualche piovasco.

Temperature in ripresa, ma sempre sotto media.

Vento di debole intensità dai quadranti meridionali, in rotazione da nord.

Mare mosso.

Temperatura minima:  7°

Temperatura massima:  16°

Tendenza per venerdì:

Giornata con disturbi nuvolosi specie a Levante con deboli piovaschi più probabili sulle alture.

(www.meteolanterna.net)

La frase del giorno:

Le parole sono molto pericolose.
Possono diventare una vera e propria arma.
A seconda dell’occasione puoi ferire l’avversario ma anche te stesso.
Io sono un professionista della parola, ma a volte mi fanno paura.

(Haruki Murakami - Scrittore, traduttore e accademico giapponese - Kyoto, 12 gennaio 1949)

Un po' di buonumore  :-)  :

Perché gli scozzesi non amano che si raccontino barzellette sull'avarizia? Perché non vogliono che si rida a loro spese!

Canzonando:

Quante volte ci sarà capitato di ascoltare una canzone distrattamente, apprezzandone la melodia ma senza soffermarci a riflettere sul testo.

A volte le canzoni sono semplicemente strofe orecchiabili senza particolari significati, ma molto spesso invece in una canzone si nascondono grandi emozioni e magari anche piccoli insegnamenti. O comunque qualcosa su cui riflettere.

Ci piace dunque pubblicare i testi di canzoni che hanno fatto la storia della musica, ma non solo. Se la cosa sarà di vostro gradimento ve ne proporremo quasi giornalmente anche altre, magari meno conosciute ma comunque meritevoli di attenzione.

A volte, leggendo solo il testo senza l'accompagnamento della musica, si possono cogliere sfumature di un brano che forse, pur conoscendolo, ci eravamo invece persi.

E magari è anche un'occasione per ricordare un brano dimenticato o per scoprirne uno mai conosciuto.

Se vi piace questo nostra piccola iniziativa magari fatecelo sapere lasciandoci un like o anche un commento sull'articolo nella nostra pagina Facebook. Ci farebbe piacere conoscere il vostro gradimento o meno su questa piccola nuova appendice che abbiamo deciso di inserire. Grazie.

Il brano che vi proponiamo oggi è una canzone senza tempo di Riccardo Cocciante. Un brano che non ha bisogno di presentazioni.

Se volete potete poi anche ascoltarla cliccando sul titolo che trovate in fondo dopo il testo.

Buona lettura ... e buon ascolto.

Margherita (Riccardo Cocciante - Dall'album "Concerto per Margherita" del 1976)

Io non posso stare fermo con le mani nelle mani
Tante cose devo fare prima che venga domani
E se lei già sta dormendo io non posso riposare
Farò in modo che al risveglio non mi possa più scordare
Perché questa lunga notte, non sia nera più del nero
Fatti grande dolce luna e riempi il cielo intero
E perché quel suo sorriso possa ritornare ancora
Splendi sole domattina come non hai fatto ancora

E per poi farle cantare, le canzoni che ha imparato
Io le costruirò un silenzio che nessuno ha mai sentito
Sveglierò tutti gli amanti, parlerò per ore ed ore
Abbracciamoci più forte, perché lei vuole l'amore

Poi corriamo per le strade e mettiamoci a ballare
Perché lei vuole la gioia, perché lei odia il rancore
E poi coi secchi di vernice coloriamo tutti i muri
Case, vicoli e palazzi, perché lei ama i colori
Raccogliamo tutti i fiori, che può darci primavera
Costruiamole una culla, per amarci quando è sera
Poi saliamo su nel cielo, e prendiamole una stella
Perché Margherita è buona, perché Margherita è bella

Perché Margherita è dolce, perché Margherita è vera
Perché Margherita ama, e lo fa una notte intera
Perché Margherita è un sogno, perché Margherita è il sale
Perché Margherita è il vento e non sa che può far male
Perché Margherita è tutto, ed è lei la mia pazzia
Margherita, Margherita
Margherita, adesso è mia
Margherita è mia

Margherita

Buona giornata a tutti.

Gip