Il buongiorno

31.01.2024 05:30 di GianPiero Gallotti   vedi letture

Mercoledì 31 Gennaio 2024

Il sole sorge alle 7,44 e tramonta alle 17,32

Il Santo del giorno:

San Giovanni Bosco

Il meteo:

Sintesi:

Ultimo giorno di gennaio sempre nel segno dell'alta pressione: giornata nel complesso stabile, anche se con nubi e velature di passaggio; nebbie o foschie al mattino sul basso Piemonte.

Dettaglio:

Notte con passaggio di nubi-medio alte da ponente a levante. Tra la nottata e la prima mattinata nubi basse in formazione sul Golfo in estensione ad alcuni tratti costieri, in primis quello centrale e gli estremi regionali.

Foschie / nebbie, anche dense, in formazione nell'alessandrino.

Tra la tarda mattinata e il pomeriggio è probabile un altro passaggio di velature più o meno compatte in estensione dal basso Piemonte verso la nostra regione.

Continuano le nubi basse di mare, in particolare sul settore centrale e imperiese, anche in serata, altrove migliora con cielo sereno o quasi sereno.

Temperature: stazionarie o in lieve calo le massime, comunque sopra le medie stagionali; fredde le minime sul basso Piemonte, con valori di poco sottozero.

Vento di debole intensità dai quadranti settentrionali al mattino, prevalentemente da sud-est nel pomeriggio.

Mare quasi calmo.

Temperatura minima:  8°

Temperatura massima:  14°

Tendenza per giovedì:

Continua a non cambiare lo scenario meteo dominato dall'alta pressione.

(www.meteolanterna.net)

La frase del giorno:

Tutti quelli che hanno meditato sull’arte di governare il genere umano si sono convinti che il destino degli imperi dipende dall’istruzione dei giovani.

(Aristotele - Filosofo, scienziato e logico greco antico - Stagira, 384 a.C. o 383 a.C. – Calcide, 322 a.C.)

Un po' di buonumore  :-)  :

In viaggio su un'arteria autostradale, un radar Autovelox segnala una Ferrari che procede a 19 km/h. L'agente di polizia, curioso, decide di fermare l'auto per capire cosa stia accadendo. Si avvicina al veicolo e bussa al finestrino.

Al volante c'è una signora, che lo accoglie con un sorriso e spiega:
– Vado a 19 km/h perché è il limite imposto dal segnale stradale che indica A 19!
Il poliziotto, cercando di contenere una risata, le fa notare:
– Mi dispiace contraddirla, ma A 19 è semplicemente il nome dell'autostrada, non è un limite di velocità.

Quindi, getta un'occhiata al sedile del passeggero, dove vede un'altra donna che appare visibilmente sofferente. Aggiunge:
– Forse fareste bene ad accelerare un po', sembra che la sua amica non stia molto bene, è piuttosto pallida.
A quel punto, la signora dichiara:
– Sì, è in questo stato da quando abbiamo imboccato la A 313!

Buona giornata a tutti.

Gip


Altre notizie - News
Altre notizie