F.C.Stubai-Genoa si chiude con il punteggio di 5 a 0, tripletta di Bianchi

17.07.2021 18:50 di Franco Avanzini   Vedi letture

Si torna in campo a Neustift con alcuni cambi effettuati da mister Ballardini che, presumibilmente, alla fine ruoterà tutti i giocatori a disposizione contro l'F.C. Stubai. In campo dal primo minuto Buksa, Gijni, Jagiello, Favilli, Cambiaso, Portanova e Zinho Vanheusden.

Al 4' rigore per il Genoa per un intervento falloso in area su Favilli. Lo stesso attaccante va alla battuta, spiazza il portiere ma calcia fuori dalla porta. Gettata al vento la possibilità del raddoppio. L'ex Verona era stato servito in maniera precisa dal giovane Cambiaso. 

Squadra molto giovane nella ripresa con elementi, primo su tutti Buksa, assolutamente da seguire. Si può fare discorso analogo anche per il difensore Vanheusden. Sicuramente molto mobile e con ottimi colpi il "già conosciuto" Kallon. In campo quindi Besaggio, Bianchi, Charpentier e Jandrei. 

Varie le parate del portiere dell'F.C. Stubai sulle conclusioni dei giocatori genoani ma qualcosa da rivedere c'è assolutamente. Ad esempio la coppia Destro-Favilli che non sono apparsi assolutamente in grande forma. Situazione logica per il secondo che ha una struttura più possente, meno per il primo che è un longilineo e quindi dovrebbe, almeno sulla carta, muoversi con più scioltezza.

Al 25' comunque Favilli imbeccato da un compagno realizza il 2 a 0 con un pallonetto basso che manda la sfera in fondo al sacco nonostante il tentativo di parata dell'estremo difensore avversario. Cinque minuti dopo Soylu si erge a protagonista consecutivamente su due tentativi ma nulla può sul terzo tiro di Bianchi, 3 a 0. Ancora l'ex attaccante della Lucchese a segno al 37' con un bel tiro in diagonale e poker di reti consegnato. Il tris di marcature personali arriva tre minuti dopo, bellissimo però il lancio in area di rigore di Buksa e 5 a 0. Così si chiude la prima amichevole per il Genoa.

Prossima uscita mercoledì per l'amichevole, sempre a Neustift contro il Wacker Innsbruck, sempre con fischio di inizio alle ore 17.