Genoa Primavera, sconfitto nel derby nonostante il vantaggio di Gjini

20.11.2021 12:59 di Franco Avanzini   vedi letture

Per il Genoa Primavera di mister Luca Chiappino è tempo di derby. Avvio al fulmicotone con due reti, una per parte nei primi cinque minuti. Apre il genoano Gjini servito alla perfezione da Bamba dopo un solo giro di lancette dal fischio di inizio del match e pareggia al 4' Di Stefano con un preciso colpo di testa che non da scampo all'estremo difensore di casa Corci, 1 a 1. Partita subito avvincente con Vassallo che cerca la porta mancandola di poco. La replica blucerchiata è affidata a Malagrida che chiama Corci alla parata a terra. Ma è clamorosa l'occasione divorata da Boci che a pochi passi dalla linea di porta spara sopra la traversa. Genoa Primavera vicinissimo dunque la nuovo vantaggio. Ma al 17' la Sampdoria Primavera effettua il sorpasso con un perfetto contropiede concluso da Montevago. Il Genoa subisce il contraccolpo della rete subita e va ancora sotto a causa di una rete realizzata da Paoletti che da fuori area trova una traiettoria imprendibile per Corci, 3 a 1. Grifoncini in confusione con i blucerchiati che sfiorano il poker con Bontempi che calcia di poco a fondo campo. Al 34' si rivedono i locali con Gjini che di testa non c'entra la porta. Si va così al riposo senza altre emozioni.

Prova a riaprire la gara il Genoa Primavera ad inizio ripresa esponendosi però ai contrattacchi doriani che risultano sempre molto pericolosi. Ed infatti al 15' i blucerchiati allungano su calcio di rigore trasformato da Aquino, 4 a 1. Mister Chiappino prova a riprendere i suoi dalla panchina e la risposta arriva al 23' quando Sahli accorcia le distanze. Ma Corci, portiere rossoblu, subito dopo è chiamato agli straordinari dalle conclusioni avversarie. La partita resta aperta nonostante il 2 a 4 che potrebbe far presagire una sfida oramai agli archivi. Il Genoa Primavera ci mette buona volontà provando a riaprire definitivamente la partita ma la difesa dei blucerchiati regge. Si chiude quindi il derby della Lanterna con l'iniziale illusione genoana e poi la rimonta blucerchiata che regala i re punti alla compagine di mister Felice Tufano.