Palladino: "Non vogliamo andare sotto nel punteggio. Genoa pericoloso"

09.12.2023 15:15 di Franco Avanzini   vedi letture

Ancora un ex allenatore sulla strada del Genoa, si tratta di Raffaele Palladino che, alla guida del Monza, affronterà i liguri domani allo stadio lombardo con inizio alle ore 15. Palladino ha parlato in conferenza stampa presentando la gara: "Abbiamo lasciato punti per strada ma con ottime prestazioni. Nell'arco del campionato poi i punti persi torneranno. La speranza è quella e speriamo di ritrovarla nel nostro percorso e siamo soddisfatti per la prestazione fatta contro la Juventus. Resta il rammarico per aver preso il gol all'ultimo. Energie tutte recuperate e siamo carichi per domani. Chi entra deve essere bravo a dare una sterzata importante". 

Su Vignato: "Soffre di un problema agli adduttori, ha fatto percorso di riabilitazione oculato. Sembra che abbiamo intrapreso la strada giusta, martedì tornerà. Le sensazioni sono buone e il ragazzo sembra che esca dai suoi problemi". Valentin Carboni uno dei ragazzi migliori: "E' stata una bella settimana per lui, primo gol in serie A contro una grande. Ha grande motivazione grande mentalità, lavora tanto in campo, deve continuare così. Ha grande personalità e freschezza, deve sempre continuare così come tutti i giocano come Cittadini, Carboni e Bondò". Inizierà dall'inizio? "Sono tutti pronti, grande motivazione ho l'imbarazzo della scelta. Adesso non so ancora chi finirà in campo hanno grande spirito, sono tutti motivati".

Gol fatti e subiti si equivalgono, pochi i tiri da fuori: "Non ho guardato la percentuale dei tiri. Difficile fare col da fuori area. Vuol dire che portieri e difese sono migliorati. Forse si tira anche meno, un dato che si è abbassato parecchio. Gagliardini ha avuto una occasione contro l'Empoli, Colpani ha fatto un gol. Non è semplice arrivare a tirare da fuori". 

Con Gilardino: "Un rapporto di amicizia, abbiamo giocano in Nazionale assieme, sei mesi assieme allo Spezia, ho conosciuto un ragazzo umile. Sta facendo molto bene, ha fatto un percorso diretto dal mio. Con una neopromossa sta facendo un grande lavoro. Il Genoa ha grandi giocatori e si difende bene, sa giocare al calcio, difficile da affrontare. dovremo essere al massimo anche emotivamente per cercare id far nostra la gara". Un punto di partenza? "Non andare sotto nel punteggio perché da un po' ci sta accadendo. Questo ho chiesto ai ragazzi di non andare in svantaggio".

Su Dani Mota e Izzo: "Sa Dani cosa voglio da lui, gliene ho parlato in settimana. MI pongo anche io delle domande per farlo rendere al massimo. Armando spero di recuperarlo da martedì quando tornerà in gruppo, il ritorno è vicino". Da un paio di mesi in casa non vince la squadra brianzola: "


Altre notizie - Copertina
Altre notizie