The Day After, fase difensiva in alto mare, troppi gli errori

23.10.2021 10:00 di Franco Avanzini   vedi letture

Altre tre reti subite, ancora una sconfitta, ancora una difesa che ha fatto acqua e ha commesso, sulle prime due reti, madornali disattenzioni che hanno permesso prima a Sanabria e quindi a Pobega di andare a bucare Sirigu. Sulla prima marcatura l'ex attaccante del Genoa è saltato completamente da solo con Fares che ha seguito la palla senza guardare l'avversario diretto. La seconda rete invece è scaturita da un'uscita palla al piede sbagliata dai rossoblu con Sanabria che ha scaricato il pallone sulla sinistra per Pobega. E sull'ex Spezia ha arrancato la difesa genoana permettendogli di andare a battere in diagonale il numero uno rossoblu. 

Mister Ballardini non ha ancora trovato la quadra di una retroguardia che "regala" segnature agli avversari in maniera troppo semplice. E come sempre è stato detto non è logico partire con due reti sul groppone in quasi ogni partita. 21 reti subite sono davvero tante, troppe. Occorrerà trovare il modo migliore per non far diventare questo campionato uguale agli altri, una vera e propria Via Crucis con una salvezza magari raggiunta solamente all'ultima giornata. 

Resta anche da chiedersi perché Sturaro è stato mandato in campo dal primo minuto in un ruolo che non è apparso adatto alle sue caratteristiche salvo poi essere spostato in mezzo al prato verde nella ripresa sino al momento della sua sostituzione. Il sanremese da troppo tempo non scendeva in campo e si è visto che la forma non era certamente ottimale. 

In tutto questo marasma per fortuna c'è un nome che merita di essere citato in maniera positiva. E' quello di Mattia Destro andato ancora in gol e che sta mettendosi in luce in questo avvio di stagione con una continuità realizzativa impressionante. E pensare che in estate sembrava che potesse lasciare la casacca genoana. Per fortuna è rimasto e sta dando una grande mano alla causa. Inoltre il ritorno al gol di Felipe Caicedo è molto importante perché potrebbe, appena potrà finalmente giocare dal primo minuto, creare con l'ex Bologna una coppia gol molto interessante.

Martedì si tornerà subito in campo per la seconda tornata infrasettimanale. Altra trasferta per il Genoa, questa volta in casa dello Spezia. Occorrerà voltare pagina e tornare a regalare ai tifosi un primo sorriso. Un'ennesima battuta d'arresto potrebbe essere non solo velenosa per la classifica ma anche per lo stesso tecnico che rischierebbe davvero di veder più che traballare la sua panchina.