Italiano a Sky: "Non siamo costanti nel ripetere le prestazioni"

24.04.2021 17:34 di GianPiero Gallotti   Vedi letture
Fonte: SKY Sport

Queste le parole del tecnico dello Spezia Vincenzo Italiano a Sky dopo la sconfitta per 2 - 0 del Luigi Ferraris contro il Grifone:

"In questo momento non riusciamo ad essere costanti nel ripetere le prestazioni sotto l'aspetto dell'attenzione e della concentrazione, come abbiamo invece visto due giorni fa contro l'Inter. Così è difficile, perchè gli altri già dall'inizio sono più forti di noi e se non andiamo in campo con quell'agonismo e quel furore agonistico necessari è normale che poi fai fatica.

Fuori casa all'inizio riuscivamo ad incidere e a fare punti. Anche oggi abbiamo creato. Abbiamo avute tre o quattro occasioni che potevamo finalizzare in maniera diversa. In questo momento però non siamo bravi a metterla dentro.

Sapevamo che in questo campionato dovevamo soffrire fino all'ultimo, e sono convinto che fino alla fine sarà così.

Sarebbe fondamentale per lo Spezia rimanere in questa categoria, continuare poi a fare esperienza, adattarsi al campionato ed ai suoi ritmi, ed allora sono convinto che arriverebbe la crescita che vogliamo. Invece ora alterniamo momenti belli ad altri come quelli di oggi. Concediamo troppo, difendiamo molli, non siamo compatti e non siamo solidi. Poi in altre situazioni siamo concentratissimi, ma sono convinto che il miglioramento passerà tutto dal mantenimento della categoria.

Noi non abbiamo punti fermi, cerchiamo di coinvolgere tutti perchè alla fine le qualità e le caratteristiche dei miei giocatori sono molto simili.

Il primo gol? Zappacosta va via a grandi campioni e quindi può andare via anche a Vignali.

N'zola ha avuto un problema alla caviglia, è stato fuori due mesi e da quando è rientrato non è più quello di prima. Ha bisogno di tempo.

Questa era una partita importante. Vincerla era fondamentale. E' chiaro che però a non far punti ti costringe ora in queste ultime cinque partite a dare il massimo perchè servono ancora punti per salvarsi".

Gip