Genoa, qualcosa cambierà nell'undici di partenza, ma non troppo

13.11.2022 10:00 di Franco Avanzini   vedi letture

Genoa atteso da una gara sulla carta agevole contro una delle ultime del campionato di Serie B come il Como. Ma nulla è certo soprattutto in un campionato che dimostra essere molto equilibrato. Dopo il successo della Reggina a Venezia nella gara giocata ieri, il Grifone deve rispondere ai calabresi per riposizionarsi sulla seconda piazza. Mister Blessin ha sfogliato la margherita delle soluzioni possibili nel mandare in campo una formazione battagliera e pronta a conquistare i tre punti.

In porta dovrebbe essere riconfermato Semper anche se il ballottaggio con Martinez potrebbe essere reale. Una novità potrebbe riguardare la fascia sinistra difensiva. Infortunatosi Pajac, le alternative ci sono comunque. Sabelli dovrebbe essere posizionato sulla destra perché l'alternativa Hefti non appare in grande stato di forma mentre sulla mancina ecco che potrebbe posizionarsi Frendrup. 

In mezzo al campo insieme Strootman e Badelj, il primo a spezzare il gioco altrui ed a conquistare palloni, il secondo invece in cabina di regia cercando di distribuire palloni buoni ai compagni. Davanti Coda dovrebbe essere l'unica punta a meno che mister Blessin non decida di inserire un secondo attaccante come Puscas. 

Como che si presenta al Ferraris  con la probabile idea di chiudersi a riccio dietro e cercare qualche sortita sfruttando gli spazi che potrebbero aprirsi.Baselli dovrebbe essere recuperato dopo l'infortunio patito nell'ultima gara. Il giocatore non si è allenato nei primi giorni dopo la gara vinta contro il Venezia poi ha ripreso proprio per essere pronto per Genova. In attacco attenzione alla coppia formata da Cerri e Cutrone. In panchina dovrebbe sedersi il giocatore più importante di questa squadra, Fabregas. Elemento, quest'ultimo, che non è riuscito ancora a dare quel qualcosa in più alla squadra per farla emergere dai bassifondi della classifica.

Ma ecco le probabili formazioni

GENOA: Semper, Sabelli, Bani, Dragusin, Frendrup, Strootman, Badelj, Jagiello (Puscas), Aramu, Gudmundsson, Coda

COMO: Ghidotti; Vignali, Odenthal, Solini, Cagnano; Bellemo, Baselli, Arrigoni, Bianco; Cerri, Cutrone.