Genoa, valutare i giocatori in rosa ed operare sul mercato con giudizio

11.09.2020 12:04 di Franco Avanzini   Vedi letture

Prime gare e prime indicazioni per il tecnico Maran che sta valutando tutta la rosa a sua disposizione. Anche per questo ieri ha dato spazio ai giocatori  che non erano scesi in campo nella precedente gara contro il Carpi laddove in pratica erano stati impiegati i presunti titolari. Molto è ancora da fare però, la squadra non è completa e il gioco troppo frammentario. Manca la fluidità anche se probabilmente sarebbe chiedere troppo ad averla in questo momento della stagione. Una stagione senz'altro anomala nella quale il lavoro che normalmente viene svolto nel mese di luglio e parte di agosto è stato concentrato in poco meno di un mese.

Situazione chiaramente paritaria a tutte le società anche se il lavoro di costruzione della rosa del Genoa appare leggermente più arduo non fosse altro che per il fatto che molti giocatori erano in prestito e quindi hanno fatto ritorno alle società di appartenenza. Il lavoro quindi per il direttore sportivo Faggiano prosegue alacremente, senza interruzioni, soprattutto per il fatto che il campionato comincerà oramai a breve. 

Voci tante come al solito attorno al Grifone, giocatori più o meno famosi, più o meno giovani. Favilli-Stepinski uno scambio che è stato per il momento frenato dallo stesso allenatore che sta valutando il suo giocatore, Favilli, che si è messo in bella mostra contro il Carpi segnando una doppietta. Attenzione però: lo stesso centravanti lo sorso anno fece gol al Bayern in una tournée americana con la maglia della Juventus salvo poi non riuscire ad esplodere in campionato. Insomma meglio andarci cauti quando si analizzano le segnature anche multiple durante le amichevoli estive. 

Stamattina Zajc è arrivato e se le visite mediche daranno esito positivo, il giocatore sarà pronto per i primi allenamenti con la nuova squadra mentre per Karsdorp i passi in avanti sono stati fatti. Quest'ultimo è un buon giocatore di fascia destra anche se nelle ultime stagioni gli infortuni non sono mancati; cerca un rilancio e chissà che il Genoa non sia l'opportunità più giusta per lui.

Di fatto il centravanti è il ruolo da non sbagliare assolutamente: trovare un giocatore da doppia cifra sarebbe basilare (e Stepinski non lo è certamente, almeno per quello che ha mostrato in queste ultime stagioni). Il calcio mercato proseguirà nelle prossime giornate e i colpi in casa Genoa non mancheranno certamente, importante sarà non sbagliarli per non rischiare nuovamente di soffrire come nelle ultime due stagioni.