Il calcio prova a ripartire, la Bundesliga il primo campionato al via

14.05.2020 10:13 di Franco Avanzini   Vedi letture

La pandemia di Coronavirus ha stravolto la vita un po' di tutti. Il lockdown ha bloccato tutto, frenato la vita di ognuno di noi, ci ha praticamente messo quasi agli arresti domiciliari per un periodo non propriamente breve. Anche lo sport ne ha subito le conseguenze, tutto si è fermato. In Italia il calcio ha chiuso i battenti quell'8 marzo quando si giocarono, non senza polemiche, alcuni recuperi tra i quali un Milan-Genoa che ha regalato tre punti importantissimi al Grifone nella lotta salvezza. Da quel giorno il calcio non è più esistito nella nostra memoria. 

Adesso qualcosa comincia a muoversi. Si cerca di provare a tornare in campo, almeno in Italia. Dal 18 maggio si potranno effettuare gli allenamenti, dalla metà di giugno sulla carta si potrebbe tornare a giocare riprendendo il discorso inerente il campionato. Tutto questo naturalmente a porte chiuse per un "calcio non calcio" di quelli che mai vorremmo vedere.

Tra i principali campionati europei, il primo che aprirà le porte stagionali è la Bundesliga. Da sabato squadre in campo per riprendere la stagione 2019/2020. Giusto? Sbagliato? Ognuno di noi ha la propria idea, giusto così. In Germania hanno anticipato un po' i tempi partendo col campionato: non ci saranno abbracci in caso di gol, nessuna stretta di mano, saranno ridotte al minimo le persone presenti sul prato verde dei vari campi, non si potrà sputare, sagome di cartone sugli spalti in sostituzione dei tifosi.

Per la cronaca questo il programma di questo nuovo inizio: Augsburg-Wolsfburg, Borussia Dortmund-Shalke 04, Fortuna Dusseldorf-Paderborn, Hoffenheim-Hertha Berlino, Lipsia-Fribugo, Einctracht Francoforte-Borussia M., Colonia-Mainz, Union Berlin-Bayern Monaco, Werder Brema-Bayer Leverkusen