Genoa: la quarta maglia che non ti aspetti

27.03.2024 18:48 di Radazione Genoa News 1893   vedi letture

Erano uscite proposte stravaganti e avveniristiche, belle, brutte, aggressive e soft. Insomma a girare sui social si sarebbe potuto tranquillamente giocare ogni partita di campionato con una maglia diversa. Questo è il potere della comunicazione oggi.

E questo potere, questo gusto per l’attesa hanno alimentato la curiosità di tantissimi tifosi che ieri hanno potuto ammirare la nuova maglia.

Nuova? Scusate l’errore, la vecchia maglia del Grifone, targata passaggio del millennio 1999/2000. Una di quelle maglie che ti rimangono impresse nella memoria, chissà perché…

Un nome su tutti: la indossava un grande Carparelli, genoano doc quando buttava il pallone in rete in un derby di serie b al 57°. Però erano gli anni bui del Grifone, gli anni in cui a differenza di oggi il futuro pareva fosco e pieno di nubi. Era il Genoa di Scerni, segnava a grappoli Francioso soprattutto dopo la cura di Bolchi, era l’ultimo anno con la casacca numero 2 di Vincenzo Torrente.

Ma perché andare a pescare così nel passato? Perché il Genoa è tradizione, il Genoa è orgoglio anche e soprattutto nei momenti meno felici, perché il nuovo corso vuole abbracciare la storia del Grifone riscrivendola in positivo.

Le premesse ci sono tutte e la maglia è già andata a ruba proprio per quello che ha significato e significa per tanti tifosi: il Genoa è storia e la storia si vive.


Altre notizie - News
Altre notizie