Europeo 2020: piccola guida sulle partite da seguire

08.06.2021 15:57 di Franco Avanzini   Vedi letture

Venerdì comincerà il campionato Europeo con la gara d'inaugurazione che metterà di fronte l'Italia alla Turchia allo stadio Olimpico di Roma (fischio di inizio alle ore 21). Ma i gironi, escludendo quello della formazione Azzurra, regalano emozionanti incontri da non perdere. 

Il gruppo F è di certo quello più complicato con la presenza di Germania, Francia e Portogallo. Evidente come resti succulento già un Francia-Germania che si giocherà martedì alle ore 21. Di fronte due delle papabili al successo finale. Mbappé contro Neuer oppure Sané contro lloris, giusto per citare alcuni protagonisti della contesa. Senza dimenticarci di quando le due squadre affronteranno i lusitani, detentori del trofeo, capitanati, ovviamente, da Cristiano Ronaldo. 

C'è poi il confronto valido per il girone D tra un'Inghilterra che vuole tornare a primeggiare anche con la formazione Nazionale contro i vice Campioni del Mondo della Croazia del genoano Milan Badelj e soprattutto del Pallone d'Oro Luka Modric. E che dire di Spagna-Polonia? Da una parte la Nazionale del commissario tecnico Luis Enrique che non potrà contare sui talenti del Real Madrid contro la Scarpa d'Oro Robert Lewandovski. Partita interessantissima che si giocherà sabato 19 giugno con fischio di inizio alle ore 21 e sarà valida per il raggruppamento E. 

Naturalmente per ogni Europeo che si rispetti potrebbe esserci la sorpresa di turno: ricordate la Grecia nel 2004, lo stesso Portogallo del 2016 oppure il Galles semifinalista nell'ultimo Europeo disputato? Impossibile definire ad oggi quale squadra potrebbe scompigliare la griglia di partenza. 

Un capitolo a parte merita la Macedonia del Nord. La compagine del genoano Goran Pandev sarà alla prima assoluta partecipazione ad una fase finale di manifestazione continentale. Certamente i tifosi genoani avranno un occhio di riguardo per questa Nazionale e per quello che è l'elemento principale, il più esperto e colui che anche a Genova ha fatto cose meravigliose.