Il buongiorno

31.03.2020 05:30 di GianPiero Gallotti   Vedi letture

Martedì 31 Marzo 2020

Il sole sorge alle 7,03 e tramonta alle 19,52

Il Santo del giorno:

San Beniamino

Il meteo:

Sintesi:

Nella notte e sino al primo mattino nubi e precipitazioni. Migliora da metà mattinata / tarda mattinata, cielo che si farà quasi sereno al pomeriggio.

Vento forte da nord. Temperature invernali e condizioni decisamente fredde per il periodo.

Dettaglio:

Notte con piogge deboli, o al più moderate, sulla Liguria costiera. Nevicate sulla provincia di Cuneo, sui monti liguri (sopra i 400 / 500 metri) e sui versanti piemontesi a 200 / 300 metri. Probabili nevicate sui rilievi dello spezzino e su tutte le aree confinanti con l'Emilia.

Precipitazioni residue in primissima mattinata, in particolare tra il Tigullio e lo spezzino. Fenomeni che risulteranno isolati e molto deboli con quota neve decisamente bassa sui versanti padani. Altrove asciutto con qualche apertura sparsa. Sino a metà mattinata avremo nevicate sulle Alpi marittime.

Da metà mattinata avremo ampie aperture tra Genova e Savona, prime aperture anche sulla provincia di Alessandria.

Pomeriggio che vedrà cielo quasi sereno e un generale miglioramento, quasi sereno tra Savona, Genova e lo spezzino, sia lato costa che interno. Sereno anche sull'alessandrino.

Velature e residui addensamenti sull'imperiese interno, rilievi e sulla provincia di Cuneo. Velato alessandrino. Clima che resterà freddo.

Serata serena o quasi serena.

Temperature in ulteriore calo, sia le minime che le massime.

Vento moderato da nord.

Mare mosso.

Temperatura minima:  5°

Temperatura massima:  10°

Tendenza per mercoledì:

Condizioni in deciso miglioramento ovunque, anche se le temperature saranno decisamente invernali, soprattutto le minime.

(www.meteolanterna.net)

La frase del giorno:

Siamo italiani su le mani che ci possono soltanto che invidiare
Noi siamo quelli che prendono i pugni ma tanto non cadono
E combattiamo combattiamo perché ognuno il suo dolore ce l'ha
Ma superiamo perché la forza ce l'abbiamo nel Dna

(Povia - Cantautore italiano - Milano, 19 novembre 1972)

Un po' di buonumore  :-)  :

Un soldato semplice si trova davanti a una commissione che cerca soldati adatti a unità speciali per missioni molto pericolose. All’interno della commissione c’è anche uno psicologo che deve valutare lo stato mentale dei candidati.

Lo psicologo si rivolge al soldato e gli dice: “Supponiamo che tu sia in battaglia e che a un certo punto un proiettile ti stacchi un orecchio. Come ti senti?”.

Il soldato riflette per una trentina di secondi e poi risponde: “Non vedo più da un occhio”.

Lo psicologo rimane interdetto, non riesce a credere che si possa dare una risposta di genere. Riflette un attimo e poi decide di continuare sempre sulla stessa linea e pone al soldato la seconda domanda: “OK; ipotizziamo che due minuti dopo un altro proiettile ti stacchi anche l’altro orecchio. Cosa senti?”.

Il soldato risponde immediatamente “A questo punto non vedo proprio”.

Lo psicologo allora sbotta: “Ma cosa dici?!!! I proiettili ti hanno staccato le orecchie e tu non vedi! Ma perché dici così???

“Mi è caduto il berretto sugli occhi”.

Buona giornata a tutti.

Gip