Blazquez alla Gazzetta: "Investiamo in progetti a lungo termine"

12.11.2021 10:00 di Franco Avanzini   vedi letture
Fonte: gazzetta dello sport

Il Genoa sta cercando di cambiare faccia partendo evidentemente dalla società. Il prossimo 15 novembre ci sarà il definitivo passaggio delle quote societarie alla 777 Partners. Presentato il neo allenatore Andryi Shevchenko, ha parlato alla Gazzetta dello Sport Andreas Blazquez toccando alcuni punti focali sul futuro del Grifone. 

Intanto sulla ventata di novità che è stata portata dalla nuova societàLavoriamo per creare nuove sinergie tra le varie squadre del gruppo creando una holding che possa fornire gli stessi servizi, partendo dal marketing, toccando il settore immagine sino allo scouting. Con tale sistema qualunque giocatore anche di categorie inferiori potrebbe diventare un grande calciatore in campionati importanti".

Evidentemente molto importanti sono gli obiettivi prossimi del Genoa. Ecco come ha risposto Blazquez: "Non possiamo promettere ora la Champions, occorrerà aspettare e non so per quanti anni. Ci vorrà tempo per sistemare il club. Nonostante i 15 anni di Serie A cambierà totalmente il modo di fare calcio. Noi vogliamo togliere certe limitazioni di budget che sono esistite in questi ultimi anni, vogliamo aumentare la capacità degli investimenti per poter raggiungere obiettivi più ambiziosi. Siamo una holding non un fondo e vogliamo investire in progetti a lungo termine".

Sullo stadio Luigi Ferraris commenta: "Siamo consapevoli che lo stadio è per due squadre, cercheremo di trovare una soluzione che vada bene anche alla Sampdoria. Vogliamo un cambiamento totale e speriamo di iniziare al più presto in questa operazione, così facendo vogliamo rivitalizzare il quartiere di Marassi. Si potrebbe coprire la parte del Bisagno ancora scoperta per utilizzarla  per concerti ed altre forme di intrattenimento. Lo stadio è una parte importante per una società. Di certo ci sono dei tempi da rispettare ma se il Sindaco Bucci mi chiamasse per acquistarlo noi saremmo pronti".

Nell'ultima sfida contro l'Empoli ben sette sono stati i giocatori scesi in campo provenienti dalle giovanili rossoblu: "Esiste un progetto per rilanciare il settore giovanile. Abbiamo un area disponibile a Cogoleto e qualcosa faremo, o li oppure su un'altra area".

Sul futuro prossimo Blazsquez commenta: "Cercheremo di rendere competitiva la squadra. Aiuteremo così il mister. Dirigenzialmente parlando prepareremo una nuova struttura sul modello di quelle inglesi. Vogliamo far bene nel Genoa. Non è stato facile convincere Shevchenko ma lui si è integrato perfettamente nella nostra visione del calcio". Sul nome di Zangrillo prossimo presidente: "Comunicheremo il nome lunedì, di certo non sarò io". Sul presidente Preziosi: "Abbiamo un ottimo rapporto con lui, ci può aiutare nei rapporti con la Lega Calcio. La sua esperienza può esserci utile".

Infine Blazquez ha risposto anche ad una domanda sulla Superlega: "A noi non interessa - ha concluso - nonostante il calcio stia cambiando. In Inghilterra gli investitori per l'80% sono stranieri. Pure in Itali si assiste allo stesso fenomeno e chissà che in futuro non possa esserci una maggioranza di investitori esteri nelle varie società"