Genoa-Bologna, tre date da ricordare: chiudere come lo scorso anno

18.05.2022 10:51 di Franco Avanzini   vedi letture

E siamo così arrivati all'ultima giornata di campionato. Un torneo tormentato per il Genoa, negativo con la retrocessione che è giunta la settimana scorsa dopo la batosta di Napoli. Adesso occorrerà solamente onorare la maglia, salutare i tifosi e, per la società, iniziare a lavorare per programmare una Serie B non semplice con molte squadre che vorranno tentare la scalata nella massima serie. Non sarà facile tornare subito in A, chi pensa il contrario sbaglia di grosso. Ma tornando all'ultima gara, l'avversaria è il Bologna e, come al solito capita in questa rubrica, andiamo a riportare alla memoria tre date significative di questa partita. 

28 Aprile 1957: un risultato altisonante a favore del Genoa che sconfigge al Ferraris il Bologna 5 a 2. Una sequela di emozioni e reti con il Grifone sempre in controllo della sfida. In 25 minuti i liguri si portano avanti con le reti di Leoni e Abbadie. I felsinei reagiscono accorciando le distanze con Pozzan e riaprendo di fatto la partita. Ma il Genoa ha un altro passo e segna ancora con Corso prima e Frizzi dopo. Si va al riposo sul 4 a 1. Partita virtualmente chiusa. La ripresa vede i ritmi rallentati ma giungono, nonostante ciò, ancora un paio di reti, una per parte. Realizza per primo il bolognese Pivatelli e quindi chiude definitivamente il discorso Frizzi. 

18 Dicembre 2011: siamo ad una settimana dal Natale e le due squadre si affrontano a Marassi. Il Genoa non vince in casa da un mesetto e questa è l'occasione buona per tornare a sorridere tra le mura amiche. In panchina il Bologna ha colui che in questa stagione potrebbe vincere lo Scudetto col Milan: Stefano Pioli. E' il Genoa di Malesani. La difesa punta sul granitico svedese Granqvist mentre i rossoblu emiliani puntano sull'ex Di Vaio. A segnare la rete decisiva dopo Marco Rossi e l'allora felsineo Ramirez è Pratto. UN argentino che di strada ne farà poca nel Grifone ma che, in questa circostanza, si rivelerà decisivo al fine del risultato finale.

09 Gennaio 2021: è l'ultimo confronto tra le due compagini. A vincere è il Genoa 2 a 0. Grifone in quel momento penultimo con mister Ballardini alla guida tecnica. Tra i giocatori che si mettono in evidenza c'è il portiere Perin che evita la capitolazione in un paio di circostanze. Prima del doppio fischio di chiusura del primo tempo ecco il vantaggio genoano segnato da Mika Zajc dopo un interessante contropiede portato avanti da Shomurodov. La chiude dopo dieci minuti della ripresa Mattia Destro che vince il contrasto con Schouten e batte Da Costa. Tre punti d'oro in una stagione sicuramente povera di gioie ma che alla fine manterrà il Genoa nella massima serie. 

Le due squadre sinora si sono affrontate in Serie A a Genova in 46 circostanze. Al momento è in vantaggio la squadra ligure con 19 vittorie contro le 13 del Bologna, 14 sono stati i pareggi. A maggio sono stati, al Ferraris, tre gli socntri diretti con due successi genoani e un pareggio.