Genoa, riparte a Pegli in vista di un tour de force tra campionato e Coppa

17.11.2020 14:36 di Franco Avanzini   Vedi letture

Otto partite in un mese tra campionato e Coppa Italia. Il Genoa si gioca molto del suo futuro nei prossimi 30 giorni. Il campionato recita così: domenica 22 novembre ore 18 Udinese-Genoa; lunedì 30 novembre ore 20.45 Genoa-Parma; lunedì 7 dicembre ore 20.45 Fiorentina-Genoa; domenica 13 dicembre ore 18 Genoa-Juventus; mercoledì 16 dicembre ore 20.45 Genoa-Milan; domenica 20 dicembre ore 15 Benevento-Genoa. A questo calendario si aggiunga la gara di Coppa Italia che non è propriamente una di quelle da prendere sotto gamba visto che si tratta del derby della Lanterna che si disputerà alle ore 17 del prossimo 26 novembre 2020. 

Certamente un tour de force che impegnerà i ragazzi di Rolando Maran alla ricerca della giusta condizione e soprattutto importante per incamerare punti importanti per una classifica attualmente deficitaria. Al Centro Sportivo Signorini non mancherà di certo il lavoro e l'impegno della truppa rossoblu sarà senz'altro massimo. Servirà l'aiuto di tutti i calciatori della rosa e si cercherà di portare in condizione ottimale soprattutto coloro, come Sturaro, che ancora non hanno saggiato il prato verde del Ferraris oppure di integrare al meglio Shomurodov, bloccato da un problema fisico ma oramai praticamente recuperato ma anche capitan Criscito che potrebbe saltare la trasferta di Udine per cercare di recuperare per le seguenti partite ma anche Pjaca che salterà, salvo miracolosi recuperi, anche il derby di Coppa, naturalmente pure Zappacosta elemento molto importante per la fascia e Cassata per la zona centrale del campo. La speranza poi è che Zapata torni negativo dal Covid-19 e possa riunirsi ai compagni di squadra. 

Un lavoro importante poi spetterà al tecnico Maran per incanalare la squadra rossoblu verso lidi più tranquilli di classifica evitandole di precipitare ancora più in basso. Intanto a Pegli il lavoro è ripreso dopo la mezza giornata di festa di ieri. L'avvicinamento alla prossima partita contro l'Udinese, altra squadra impelagata nelle zone basse della classifica, prosegue e gli allenamenti si intensificheranno con l'avvicinamento della stessa.