The Day After, un disattenzione difensiva ed i tre punti sono sfumati

04.03.2021 10:00 di Franco Avanzini   vedi letture

Una disattenzione vera e propria. Su un calcio d'angolo la difesa genoana ha lasciato saltare praticamente indisturbato Tonelli ed ecco che la frittata è stata fatta. Così invece di tre punti il Genoa marca un solo punto che fa classifica anche spalle sue spalle c'è chi ha iniziato a correre (il Cagliari). Niente di preoccupante ma è evidente come i due punti buttati alle ortiche pesano, non fosse altro perché la Sampdoria non sembrava in grado di dare fastidio alla difesa genoana.

Non è stato un bel derby, poche le occasioni da rete, molte volte la sfera ha viaggiato in orizzontale o addirittura con retropassaggi e la profondità non sempre è stata utilizzata. Il Genoa era partito un po' titubante poi aveva menato le danze in campo per tutto il primo tempo salvo poi segnare quando pareva aver arretrato il raggio d'azione. Subito il pressing avversario non riusciva a chiudere la gara con la seconda rete facendosi così rimontare. 

Il segno ics è tornato sulla ruota del derby come avvenne nella sfida di andata quando però fu proprio il Grifone a recuperare gli avversari. Sulla gara resta la prestazione ottimale di Zappacosta che, oltre alla rete, ha messo in crisi la fascia destra difensiva doriana e in parte quella di Strootman cui è pesato l'esser saltato in ritardo su Tonelli assieme a Zajc. 

Semmai occorrerà ritrovare i rifornimenti per le punte che non sono mai riuscite ad impegnare Audero. Destro e Shomudorov hanno sicuramente speso ogni stilla di sudore ma l'hanno fatto soprattutto lontano dalla porta tornando a centrocampo per riuscire a conquistare qualche pallone. Sono mancati gli approvvigionamenti e questo è certamente a causa di un centrocampo che ha pensato più al fraseggio che al provare a lanciare le punte. Su questo ci sarà da lavorare per non sprecare il bel cammino svolto in questo ultimo periodo. 

Vedere il bicchiere mezzo pieno è quello che va fatto perché piangere sul latte versato non serve a nulla. Girare pagina, incamerare il punto e pensare già alla prossima sfida ci campionato, difficile, contro la Roma all'Olimpica all'ora di pranzo. Giocarsela sarà importante magari evitando di partire ad handicap come era accaduto al Meazza contro l'Inter. Gli avversari hanno certamente maggiore qualità, ma non bisognerà proprio abbassare la guardia per non rischiare, dopo sette risultati utili consecutivi, una sconfitta ed un pareggio, ritrovarsi nuovamente invischiato nella zona bassa di classifica.