Genoa: tanti i nodi da sciogliere per i rinnovi contrattuali

21.05.2020 18:08 di GianPiero Gallotti   Vedi letture

La Serie A sembra ormai sul punto di ripartire per cercare di portare a termine ad ogni costo questa travagliata stagione.

Ma in vista della prossima, che ovviamente non si sa ancora come e quando comincerà, sono tanti i nodi da sciogliere in casa rossoblù per quanto riguarda i giocatori in prestito o in scadenza di contratto.

Sicuramente, vista la situazione economica dell'intero Paese, il prossimo sarà un calciomercato fatto prevalentemente di prestiti o di scambi, ma i giocatori di maggior spessore, ossia quelli ritenuti più idonei al progetto tecnico, dovranno possibilmente essere riscattati, anche se così facendo la società sarebbe obbligata ad un esborso economico che si preannuncia importante.

Ma vediamo la situazione in casa Genoa riguardante i giocatori per i quali andrà trovata una soluzione contrattuale:

Giocatori con contratto in scadenza:

Valon Behrami

Federico Marchetti

Goran Pandev

Salvador Ichazo

Giocatori in prestito:

Francesco Cassata (obbligo di riscatto a determinate condizioni)

Adama Soumaoro (diritto di riscatto)

Iago Falque (diritto di riscatto)

Antonio Sanabria (diritto di riscatto)

Antonio Barreca (diritto di riscatto)

Mattia Destro (diritto di riscatto)

Edoardo Goldaniga (diritto di riscatto)

Marko Pajac (diritto di riscatto)

Cristian Romero

Mattia Perin

Diversi di questi giocatori, se il parere del Mister sarà favorevole e se la richiesta di riscatto da parte del Club di appartenenza del cartellino non sarà troppo onerosa, probabilmente resteranno a Genova, magari anche solo con il prestito rinnovato.

Ma altri invece non potranno essere riscattati.

Poichè probabilmente c'è ancora un campionato da concludere, non ci piace fare i nomi di chi vorremmo ancora vedere con indosso la maglia rossoblù anche nella prossima stagione ma, per fare un esempio, un giocatore come Soumaoro, che ha dimostrato di possedere grandissime doti tecniche, sarebbe assurdo che non fosse riscattato, anche se per farlo occorrerà però versare al Lille circa dieci milioni di euro.

Una cifra importante da sborsare per un solo giocatore, peraltro in un momento in cui sono pochissime le società in possesso di liquidità.

Insomma non sarà affatto semplice per gli uomini mercato del Genoa (ma ovviamente non solo del Genoa), in vista della prossima stagione, riuscire a mettere insieme una rosa affidabile e nello stesso tempo far quadrare le esigenze di bilancio.

Gip