Roberto D'Aversa: "Domani vogliamo essere protagonisti"

09.12.2021 13:50 di Franco Avanzini   vedi letture

Meno uno al derby della Lanterna ed a Bogliasco ha parlato alla stampa Roberto D'Aversa, tecnico della Sampdoria. Prima delle rituali domande dei colleghi giornalisti il tecnico ha voluto esprimere un pensiero: "Voglio vedere un po' di colori in un momento come questo in cui tutto pare esser nero. Mi auguro che la situazione del presidente Massimo Ferrero possa risolversi velocemente. Poi dico che sono orgoglioso di essere allenatore della Sampdoria. Infine dico che il derby non va giocato ma vinto, vogliamo entrare a far parte della storia di questo club e che occorre l'unità dei tifosi anche allo stadio".

Un ricordo sul derby dal mister giocato: "Purtroppo quella gara la perdemmo (era il 2001, serie B, e il Genoa si impose 2 a 0 ndr). Ricordo lo stadio pieno ed invidio i miei giocatori per non poter scendere in campo". Sulla situazione della squadra commenta: "Faremo domani le ultime valutazioni, alcuni giocatori non sono al massimo". 

Sampdoria che riparte dal secondo tempo giocato contro la Lazio: "Ognuno di noi è conscio degli errori commessi contro la Lazio. Dovremo andare in campo con la giusta autostima e la fiducia in noi stessi. Per vincere non dovremo commettere errori". Sull'importanza della gara di domani: "Coi giocatori ci siamo confrontati in settimana. Vogliamo uscire da questa situazione. Quello che spero è che vogliano essere protagonisti portando a casa un risultato positivo".

Il tecnico batte sempre su un punto indissolubile: "Dobbiamo avere la voglia di vincere. In questi giorni si è parlato di altro; la gara di domani capita a fagiolo perché ci permetterà di pensare solo a quella gara, per noi sarà un'opportunità importante". Sul Genoa l'allenatore D'Aversa spiega: "Non amo guardare in casa d'altri. Con l'arrivo di Shevchenko sulla panchina giocano con un 5-3-2. Se hanno difficoltà le scopriremo domani sera. Mi aspetto un Genoa che parta forte visto che o giocano in casa ma ni dovremo pensare solamente a noi stessi per cercare di raggiungere l'obiettivo della vittoria".