Voce del verbo "essere"

24.11.2020 21:00 di Luca Canfora   Vedi letture

Questi sono i numeri del Genoa tra il 2015 ed il 2020:

VITTORIE: 52 su 198 (26%)

SCONFITTE: 97 su 198 (49%)

Il Genoa è sempre arrivato nella parte destra della classifica, collezionando i seguenti posti: 11°, 12°, 16°, 17°, 17°, attualmente penultimo in classifica con un solo punto sull'ultima.

Ha ottenuto una media di 40 punti per campionato, sempre in zona retrocessione.

Ha cambiato 11 volte allenatore, considerando le parentesi di Juric, e 5 Direttori Sportivi.

Nessun giocatore è mai andato in doppia cifra dopo Piatek.

Nelle ultime 160 partite il Genoa ha collezionato 159 punti, meno di un punto a partita.

Maran farà presto la fine degli altri, e ci tengo a precisare che questo allenatore non mi piace per niente. Non ha carisma, non ha personalità, non ha grinta. Ha le sue responsabilità perché il Genoa non ha mordente, non ha gioco, non è una squadra. Ma non è Maran il problema.

La squadra potrebbe funzionare, oppure no. L'allenatore potrebbe funzionare, oppure no. Il Direttore Sportivo potrebbe funzionare, oppure no. Fatto sta che qui non funzionano, qui non funziona più nessuno da tempo. Ma riprendono a funzionare appena lasciano Genova. 

Non esiste una idea, non esiste passione, non esiste un percorso condiviso, non esiste una radice, non esiste l'amore, non esiste niente.

Ci sono due modi per andare in depressione: il primo modo è quello di perdere tutto.

Ma il secondo è più crudele: il secondo è perdere il desiderio e la speranza di poter avere qualcosa.

Non so voi, ma io non ho intenzione di andare in depressione, sportiva, nè nel primo modo nè nel secondo modo.

Qui non si tratta di vincere, o di raggiungere chissà quale obiettivo, che del resto non raggiungiamo da un secolo.

Qui non si parla del verbo "avere".

Qui si parla del verbo "essere".

E non è una richiesta.

E' un diritto.

Forza Genoa.

   Luca Canfora