Davide Biraschi: "Gli errori? Non colpa dei singoli ma di tutta la squadra"

19.01.2020 21:56 di Franco Avanzini   Vedi letture

Davide Biraschi, capitano del Genoa in assenza di Mimmo Criscito, ha parlato in mixed zone al termine della gara persa dalla su squadra 3 a 1 contro la Roma del tecnico Fonseca. Intanto sulla partita in generale il difensore ha spiegato: "Abbiamo iniziato la patita un po' timidi; poi però abbiamo capito che appena acceleravamo potevamo renderci pericolosi. Negli spogliatoi, tra il primo e il secondo tempo, il mister ci ha caricati e ci ha spiegato che potevamo competere contro una grande squadra come la Roma. Infatti siamo stati molto più cattivi nella ripresa. Alla fine siamo stati condannati un po' dagli episodi. Ma se questo è il Genoa potremo toglierci grosse soddisfazioni secondo me".

Condannati da errori dei singoli giocatori: "Non voglio dire che sia colpa dei singoli ma di episodi che non ci sono stati favorevoli. Ci sta durante una partita di sbagliare. Ma alla fine è sempre la squadra che sbaglia non il singolo giocatore. Ci sta che un attaccante sbagli un gol oppure che un difensore non sia preciso su un intervento. Non esiste una responsabilità solo per uno ma è una responsabilità di tutta la squadra". 

Due trasferte dure adesso: "Noi non ci tireremo indietro nonostante le prossime siano gare non facili lontane dal nostro campo. Da qui alla fine saranno tutte guerre dalle quali dovremo esser bravi a portare a casa dei punti. Oggi però ho visto una grande squadra soprattutto nel secondo tempo, ho visto una voglia di cercare di portare il risultato a casa".

Ci sono sempre i gol subiti, tanti: "Dobbiamo lavorare per migliorare questa situazione. Da poco è arrivato il mister, non è facile mettere in pratica quanto ci chiede da subito. Ci vuole un po' di tempo. Noi siamo a sua disposizione. Rispetto a Verona ho visto passi avanti e sicuramente miglioreremo nelle prossime settimane".