Enrico Preziosi: "Come potremo giocare con Verona e Inter?"

10.10.2020 10:49 di Franco Avanzini   Vedi letture
Fonte: corriere dello sport

Il presidente del Genoa Enrico Preziosi ha rilasciato una intervista ai colleghi del Corriere dello Sport parlando di Covid-19 con la situazione sempre difficile della sua squadra ma anche del caos che si è creato dopo la non disputa della partita tra Juventus e Napoli. Sul Grifone e sulla prossima gara che vedrà impegnato nel turno di lunedì i liguri in Veneto contro l'Hellas Verona ha commentato: "All'interno della rosa ci sono ancora 15 elementi positivi, nessuno è diventato finalmente negativo. Non so proprio come potremo giocare a Verona e poi successivamente contro l'Inter. A Ibrahimovic ad esempio sono serviti 16 giorni. Per noi una durata del genere sarebbe un disastro. Il rischio è che debba mandare in campo 6 ragazzi della squadra Primavera. La Lega ha deciso di assegnare un solo jolly a squadra, rischiamo tante sconfitte a tavolino per 3 a 0 e in questo modo finiamo in serie B".

Il Genoa ha rispettato alla lettera il protocollo che si attua in casi come questo: "Il Centro Sportivo Signorini è stato sanificato. La palestra è in aperta campagna e abbiamo superato le ispezioni federali. Il rispetto del protocollo è esemplare. Perin mi aveva detto che aveva partecipato a delle cene, un po' come fanno tutti. Probabilmente da li è partito il contagio".

Una battuta quindi sulla gara Juventus-Napoli: "Juventu-Napoli è stato uno sport mortale per il calcio, ha minato alcune certezze. Ha aperto una voragine nella quale siamo sprofondati tutti. Il fatto non mi riguarda ma mai farei intervenire la ASL. In giro dicono che il Napoli rischi una penalizzazione, per me non è un rischio ma una certezza. Il regolamento però va rivisto, così come è adesso non va".