Genoa, rosa rimpolpata dai rientri ma l'emergenza non è finita

22.10.2020 17:16 di Franco Avanzini   Vedi letture

Al Centro Sportivo Signorini si prosegue il lavoro in vista della gara di sabato, ore 18, al Ferraris, contro l'Inter del tecnico Antonio Conte. Il ritorno agli allenamenti di alcuni giocatori tornati negativi al tampone ha di certo rimpolpato la rosa della prima squadra (di fatto mancano ancora Males e Brlek) ma non ha eliminato i problemi al tecnico Rolando Maran. Questo a causa della mancanza di allenamenti dei rientranti che costringerà il tecnico a fare i salti mortali per mandare in campo una squadra adatta a contrastare la corazzata nerazzurra. Il problema, come aveva ricordato in una intervista il diesse Faggiano, è la mancanza di fiato che già si era registrata nella seconda parte della partita pareggiata contro l'Hellas Verona.

Nel frattempo a Pegli i lavori come detto proseguono tra un programma generale standard e dei percorsi personalizzati a seconda delle esigenze dei vari calciatori. Quindi la seduta è stata improntata sulla tattica e, a chiusura, su una partitella disputata su un campo dalle dimensioni ridotte. Anche i preparatori hanno lavorato sul gruppo per la parte atletica. Il match contro la formazione lombarda si sta avvicinando ed il Genoa vuole arrivare a questo appuntamento con la consapevolezza di averla preparata al meglio.