Serie A, si attende l'o.k. per le gare in chiaro; approvata la quarantena soft

Manca ancora la certezza che i tifosi possano assistere in chiaro a due gare delle sfide di recupero valide per la 25esima giornata
19.06.2020 11:30 di Franco Avanzini   Vedi letture
Fonte: raisport

Con la partita Torino-Parma da domani tornerà il campionato di Serie A. Un torneo che si era dovuto fermare a causa della pandemia di coronavirus Covid-19. Sarà un fine di stagione anomalo, giocato nei mesi estivi e soprattutto senza spettatori. Situazione surreale che già è stata ben vista durante le semifinali e la fiale di Coppa Italia portando il calcio ad essere quasi uno sport diverso da quello conosciuto da tutti. Ma non tutto è ancora perfettamente a posto e, anzi, qualcosa deve essere ancora deciso.

Sembrava tutto fatto per le gare in chiaro di due match di questa prima giornata dal rientro in campo ma ancora la decisione definitiva non è arrivata. A questo c'era da aggiungere la possibilità per Mediaset e la Rai di trasmettere gli highlight delle gare 20 minuti dopo la fine degli incontri stessi per venire incontro ai sostenitori di tutta Italia. 

Situazione di stallo come riportato da Raisport che spiega come esista la volontà per lavorare in tal senso ma ancora non sia arrivata la fumata bianca definitiva. L'incertezza rimane ed il tempo sta stringendo sempre più visto che, come detto, la massima serie ripartirà da domani e quindi con le ore contate per poter giungere ad una soluzione definitiva. 

Meglio invece per quanto riguarda la quarantena soft che è stata approvata e permetterà di fatto di non fermare il campionato nel caso ci sia un calciatore positivo durante le giornate che si dovranno disputare. E' giunta anche la firma dei Ministri preposti che poi era quella che mancava per dare l'o.k. all'operazione. In pratica in caso di positività sarà isolato soltanto il soggetto colpito e non l'intera squadra che però dovrà restare in ritiro per un paio di settimane.