Ballardini: "Ci vuole corsa, attenzione ed intensità contro questa Juventus"

10.04.2021 14:03 di Franco Avanzini   Vedi letture
Fonte: genoa channel

Genoa atteso dalla difficile trasferta di Torino contro la Juventus e, prima della partenza sulla nuova Freccia Rossoblu, il tecnico Davide Ballardini ha parlato a Genoa Channel presentando la sfida contro la compagine di mister Andrea Pirlo. 1,6 punti a partita è la media del Grifone dall'arrivo del tecnico ravennate; alla conclusione del torneo 2020/2021 mancano nove sfide: "Abbiamo sempre pensato gara dopo gara. Ci vuole tanta corsa domani, tanta attenzione ed intensità e l'essere sempre squadra in ogni momento della gara e una squadra molto attenta, determinata ed intensa".

Genoa che ha sempre dato il meglio nelle difficoltà: "E' la verità. Quello che è stato fatto lo abbiamo fatto molto bene. Ha un valore, ma sappiamo benissimo che conterà quello che faremo da qui in avanti". Juventus già affrontata due volte, all'andata e in Coppa Italia quando ci volle una rete nei supplementari per far fuori i rossoblu dalla manifestazione: "In Coppa Italia quella gara ci disse che avevamo ragazzi capaci dietro a chi aveva giocato di più Fu la conferma per chi giocava meno. Domani è un'altra gara e tutto è diverso. La Juve e noi abbiamo motivazioni altissime. Dovremo correre tanto per essere competitivi". 

Due squadre che devono centrare il loro obiettivo stagionale, i piemontesi la qualificazione alla prossima Champions League e i liguri la salvezza: "E' la verità. Loro hanno un obiettivo e vengono da una buona gara contro il Napoli e noi il nostro obiettivo. Sarà una gara bella, tirata, tecnicamente e agonisticamente piacevole". Il recupero contro i campani può aver tolto energie ai bianconeri o gi ha dato una scossa positiva? "Sono abituati a fare tante gare. Hanno avuto il tempo per recuperare e hanno una rosa con giocatori di qualità elevatissima. La gara contro il Napoli da energia e consapevolezza. Affronteremo una squadra in grande salute".

Mister Ballardini quindi spiega come si affronta questa Juventus: "La cosa necessaria è quello detto, corsa e attenzione, costantemente contrapporti da squadra, con tanta voglia di correre e personalità. Con la propria forza e generosità dobbiamo contrapporci a loro". Destro e Scamacca ancora assieme? "Non lo sappiamo. Abbiamo attaccanti bravi con caratteristiche diverse l'uno dall'altro ma siamo contenti. Gioca uno e fa bene, gioca l'altro e succede la stessa cosa anche con Pandev e Shomurodov"