Genoa: ora sono due i pretendenti alla società più antica d'Italia

12.08.2020 09:58 di GianPiero Gallotti   Vedi letture
Fonte: Tuttosport

Meno male che il Genoa non lo voleva nessuno.

Dopo l'uscita pubblica del gruppo dell'imprenditore Andrea Radrizzani, il quotidiano Tuttosport riporta la notizia di un secondo soggetto interessato a rilevare le quote del Grifone.

Si tratterebbe di Rahhal Boulgoute, imprenditore marocchino con vari interessi, fra i quali quello delle energie rinnovabili che, secondo l'avvocato Giordano, suo legale rappresentante, sarebbe pronto a chiudere visto il livello di avanzamento della trattativa.

Secondo Giordano questo è il momento di uscire allo scoperto, vista la serietà dell'operazione fino a qui portata avanti.

Sempre secondo il legale Boulgoute sarebbe pronto a chiudere l'operazione, ma fino a questo momento dalla società di Villa Rostan non sarebbero ancora arrivati i documenti necessari per il closing.

L'imprenditore marocchino sarebbe tra l'altro infastidito dai movimenti di mercato portati avanti da Preziosi. Se vuole cedere, si domanda, perchè fa firmare un contratto di tre anni ad un nuovo DS?

Al massimo in 72 ore Boulgoute sarebbe dunque pronto a chiudere per l'acquisto del Genoa e chiede a Preziosi, che conosce bene la portata dell'offerta, di rispettare i tempi perchè non si può più aspettare oltre.

Non resta che attendere la risposta del massimo dirigente rossoblù.

Sarà la volta buona o anche questa offerta non sarà ritenuta consona?

Preziosi vuole davvero cedere la società?

Tutti interrogativi ai quali ci auguriamo si possa trovare una risposta a breve, perchè il muovo campionato incombe e c'è da ricostruire una squadra, a partire da chi sarà l'allenatore.

Ovviamente non possiamo conoscere, anche perchè certe informazioni in questi casi sono legate a vincoli di riservatezza, l'entità delle offerte presentate al presidente da Radrizzani e da Boulgoute, ma quel che è certo è che d'ora in poi non si potrà più dire che nessuno vuole il Genoa.

Gip