Genoa - Parma, il primo tempo della sfida del Luigi Ferraris (live)

23.06.2020 21:40 di Franco Avanzini   Vedi letture

Senza recupero le squadre vengono mandate negli spogliatoi, 2 a 0 per il Parma

Parma che gestisce il pallone a suo piacimento in questi ultimi minuti di gara

Kulusevski, Gervinho e Cornelius stanno facendo impazzire i difensori del Grifone

Genoa praticamente non presente in campo; Parma che tiene palla, la fa girare e crea occasioni

Due minuti dopo Cornelius raddoppia, Perin non perfetto perchè il pallone gli passa tra le gambe ma errore pure di Romero, 2 a 0

Al 31' azione spettacolare del Parma con Hernani che calcia bene, Perin ci pugni in angolo

Dal dischetto va Criscito, è il 29', parte il giocatore, palla deviata da Sepe sul palo e occasione mancata

Rigore per il Genoa per fallo di mano di Iacoponi sul tiro di Sturaro, ammonito il parmense

Due minuti dopo Cornelius devia in acrobazia ma Perin vola deviando la sfera

Al 26' Gervinho ci prova al volo ma colpisce male e il pallone finisce facilmente tra le braccia di Perin

Prima azione genoana due minuti dopo con Schone che crossa dalla destra per Favilli che non riesce a toccare bene la sfera che finisce a fondo campo

Al 22' primo angolo per i ducali che mandano la palla però tra le braccia di Perin

Genoa piatto che non riesce a dare velocità alla propria manovra e che non ha ancora creato nulla

Per Cornelius quarta rete al Genoa in questo campionato dopo i tre dell'andata

Al 18' Cornelius porta in vantaggio il Parma, Perin si allunga ma non riesce a deviare il cross di Hernani, la sfera arriva a Cornelius che facilmente insacca, 1 a 0 

Manca la precisione in casa Genoa, tanti gli errori nei passaggi

Ancora Parma con Kurtic che non arriva sul cross di Laurini e la palla termina tra le mani di Perin

Al 13' Gervinho ha una grande palla in area di rigore ma la sua conclusione è strozzata e la palla termina a fondo campo

Emiliani più propositivi con Kurtic che non riesce a concludere dal dischetto del rigore

Parma che si fa vedere nell'area genoana senza creare pericoli

Arriva il fischio d'avvio della gara, dopo il minuto di raccoglimento. Primo pallone toccato dal Genoa

Formazioni che sono entrate sul prato verde di un Ferraris vuoto seppur colorato col rosso e con il blu.

Si torna in campo dopo la sosta forzata a causa della pandemia di coronavirus Covid-19. Lo si fa in una strana maniera, senza spettatori con gli spalti desolatamente vuoti. Assenza di cori, di tifo, assenza di quello che è il protagonista principale all'interno di un impianto sportivo: la tifoseria. Si torna dall'ultima sfida di campionato, l'8 marzo, quando il Grifone sconfisse 2 a 1 il Milan allo stadio Meazza. Al Ferraris riecco il Genoa dopo 4 mesi, avversaria di turno il Parma di mister D'Aversa, una squadra tosta capace di re successi nelle ultime tre sfide contro i liguri.

4-3-3 per il Parma, 3-5-2 il Grifone; la curiosità sta nel fatto che si rivedrà in campo Andrea Favilli al fianco di Goran Pandev tra i rossoblu mentre i ducali presentano Gervinho dato in panchina dai media ma non c'è l'ex Kucka che va in panchina. Parma che cerca un successo per avvicinare ancora più la zona Europa; liguri invece che con un successo allontanerebbero la zona B.