Il Genoa pronto a brillare: Gilardino punta su un attacco da sogno in vista dell'Atalanta

10.02.2024 15:40 di Radazione Genoa News 1893   vedi letture

Il Genoa si appresta ad affrontare una delle sue gare più attese, quella contro l'Atalanta al Ferraris, e Alberto Gilardino si presenta alla vigilia con ottimismo, sottolineando la perfezione del campo di allenamento di Pegli e l'importanza della rifinitura. La conferenza pre gara mette in luce non solo le condizioni del terreno di gioco ma anche lo stato fisico positivo della squadra, con diversi giocatori che stanno recuperando dall'infortunio.

Il tecnico rossoblù annuncia il ritorno in campo di molti, anche se mancheranno all'appello Matturro e Haps. Gilardino esprime soddisfazione per la ricchezza di opzioni disponibili in tutti i reparti, citando l'atteggiamento, le prestazioni, l'attitudine e il sacrificio dei suoi giocatori, tutti fattori che alimentano la concorrenza e la voglia di emergere.

La profondità della squadra permette a Gilardino di avere diverse alternative sia in fase di partenza che durante la partita. Tra i nomi che si stanno distinguendo, il tecnico menziona Vitinha ed Ekuban, che stanno offrendo prestazioni convincenti, oltre a Gudmundsson, Retegui e Ankeye, che completano un quadro già ricco di talento.

Sul fronte del rinnovo contrattuale, Gilardino mostra un'attitudine positiva e pragmatica. Le parole di stima reciproca tra lui e la società rispecchiano un legame solido e un ambiente di lavoro armonioso, fondamentale per la crescita del club. Tuttavia, il focus rimane sui 12 punti necessari per raggiungere il primo obiettivo stagionale, mantenendo così i piedi per terra e concentrati sul presente.

Nel discorso sulla squadra avversaria, Gilardino riconosce la forza dell'Atalanta e l'ottimo lavoro svolto da Gasperini, sottolineando l'importanza di giocare con il massimo impegno davanti ai propri tifosi. La partita richiederà una prestazione perfetta, sia dal punto di vista tattico che emotivo, per poter sperare nell'impresa.

Infine, il tecnico riflette sul possibile modello Atalanta come esempio da seguire, riconoscendo la necessità di solide basi a tutti i livelli della società per riprodurre simili successi. Gilardino non nasconde l'ambizione di rendere il Genoa più offensivo, ma sottolinea la necessità di mantenere l'equilibrio tattico, considerando le situazioni anche a gara in corso.

Con una rosa quasi completa e la possibilità di sfruttare diverse qualità e caratteristiche per cambiare le sorti della partita, il Genoa di Gilardino si prepara ad affrontare l'Atalanta con la determinazione di chi vuole lasciare il segno, promettendo una sfida all'insegna della grinta e dell'audacia tattica.


Altre notizie - La voce del Mister
Altre notizie