Genoa pagelle, i cambi "cambiano" il volto della sfida

12.09.2021 17:05 di Franco Avanzini   vedi letture

Queste le nostre pagelle dopo la sfida disputata questo pomeriggio sul campo di Cagliari

SIRIGU voto 6: non deve compiere interventi importanti, nulla può sul rigore di Joao Pedro e sul colpo di testa di Ceppitelli 

BIRASCHI voto 5: soffre incredibilmente Joao Pedro, commette due falli consecutivi ed al terzo viene ammonito. Non lo tiene praticamente mai (dal 1' s.t. Vanheusden voto 6: spinge sulla fascia e mette qualche buon pallone al centro)

MAKSIMOVIC voto 6: non sbaglia molto e regge il confronto con gli attaccanti avversari, bene nel fortino nel finale di gara

CRISCITO voto 6: pulito e senza troppi fronzoli, tiene la fascia sinistra non permettendo agli avversari di passare

SABELLI voto 5: troppo timido non regala scatti sulla fascia e commette il fallo da rigore che apre le marcature della gara (dal 1' s.t. Kallon voto 6: fa legna in attacco ma si mangia in un paio di circostanze la possibilità di andare in gol)

STURARO voto 5: in mezzo al campo cerca di contrastare gli avversari senza riuscirvi molto. Cerca di aiutare le punte ma anche in questo caso le cose non vanno come dovrebbero o come vorrebbe (dal 1' s.t. Fares voto 8: due colpi di testa ed altrettanti gol, esordio da sogno per l'ex Lazio) 

ROVELLA voto 7: corre tantissimo per tutto il campo e lo fa in maniera pregevole, tanti palloni conquistati, tanti palloni consegnati ai compagni

TOURE' voto 6.5: non perde un contrasto e in 95 minuti di gara sbaglia solo in una circostanza, esordio importante

CAMBIASO voto 6.5: due cross al bacio in una gara quasi perfetta, ha rischiato di rovinarla nel recupero servendo la palla a Joao Pedro che poi il brasiliano ha sprecato malamente 

PANDEV voto 5.5: ci mette grinta e voglia e prova a dare palloni giocabili ai compagni, non sempre le cose vanno in maniera precisa (dal 17' s.t. Ekuban voto 6: regala spazi ai compagni anche se in attacco non lo si vede molto)

DESTRO voto 6.5: un gol da attaccante vero, smarcamento e colpo di testa, trascinatore della squadra nella ripresa dopo un primo tempo in affanno come tutti i suoi compagni (38' s.t. Behrami voto: s.v.)