Genoa, arriverà la fumata bianca sulla panchina rossoblu?

19.01.2022 09:29 di Franco Avanzini   vedi letture

Sarà la giornata decisiva? Arriverà il nuovo mister? Sembra quasi un film giallo dove al solito si cerca l'assassino. In questo caso invece si cerca semplicemente l'allenatore del Genoa. Un enigma che nessuno al momento ha svelato. La ricerca continua anche se i nomi sono, salvo novità estemporanee, i soliti.

Allenare un Genoa penultimo, distante dalla zona salvezza con una squadra che pare un'Armata Brancaleone (almeno per quanto fatto vedere a Firenze), non sarà un'impresa semplicissima per chiunque arrivi. Davide Ballardini è il tecnico delle salvezze in corsa anche se sembrerebbe che le percentuali di rivederlo a Genova siano alquanto basse. Poi c'è Rolando Maran che ha vissuto solo un periodo sulla panchina genoana ed ha avuto certamente la sfortuna di aver vissuto il primo periodo di pandemia. Infine Davide Nicola, una salvezza sulla panchina del Genoa, un cuore rossoblu e soprattutto l'appoggio della stragrande maggioranza dei tifosi rossoblu. 

E' chiaro che, dopo l'ennesimo allenamento che è stato condotto ieri da mister Konko, occorra voltare pagina e iniziare un nuovo capitolo nella storia della società più Antica d'Italia in una stagione complicatissima. Attendiamo novità a breve perché attendere ancora sarebbe davvero deleterio. Sabato al Ferraris arriverà l'Udinese, una squadra fisica in mezzo al campo, tosta, che ha elementi non certo di primissimo piano ma interessanti, partendo dall'attaccante Beto che fa della velocità la sua arma migliore oppure dal compagno di reparto Deulofeu che sicuramente è tecnicamente molto interessante. Ma il Genoa non dovrà guardare in faccia nessuno e conquistare questi suoi primi tre punti al Ferraris per una rincorsa alla salvezza non impossibile ma certamente difficile.