Davide Nicola: "Dobbiamo giocare da squadra, nulla è impossibile"

29.06.2020 16:35 di Franco Avanzini   Vedi letture

Davide Nicola, allenatore del Genoa, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul profilo Instagram ufficiale del genoacfc parlando della sfida che vedrà i rossoblu affrontare la capolista Juventus. Un match che, ancora una volta, si giocherà a porte chiuse con fischio di inizio alle ore 21.45 allo stadio Luigi Ferraris. Sul canale ufficiale Genoa Channel il tecnico rossoblu haspiegato che: "Il punto di Brescia è molto importante perchè abbiamo recuperato una gara non semplice ma che avevamo voglia di recuperare. Dobbiamo avere la consapevolezza che dobbiamo migliorare anche se questa gara ci ha fatto capire che qualcosa in più abbiamo fatto rispetto alla gara con il Parma dove invece ci erano mancate".

Dopo lo stop si è ripartito con una sconfitta e un pareggio, adesso la gara contro la capolista Juventus: "Incontriamo una squadra forte e capace. Per noi però arriva nel momento gusto perché abbiamo bisogno di provare e migliorare nei ritmi e nella capacità di essere squadra e muoversi all'unisono. Contro la Juve è una partita importante e dobbiamo pensare che nulla è impossibile ma solo a fare il gioco di squadra e lavorare di squadra. Nel periodo che ti porta a migliorare solo allenamento dopo allenamento può permettere di raggiungere taluni obiettivi".

Un Genoa che cresce soprattutto nelle riprese: "Questo significa che esprimiamo a livello fisico gli stessi dati che esprimevamo prima della sosta. Dobbiamo acquisire sempre più il fatto di giocare da squadra". I cinque cambi quanto possono influire? "Incidono nella possibilità di poter far ruotare i giocatori tenendo conto che non tutti sono al top. Permettono di modificare l'assetto e contare su più effettivi". A livello generale il campionato ha dimostrato risultati alterni ma cosa non deve mai mancare? "Il lavoro, la consapevolezza che ci supportano migliaia di persone anche se non le abbiamo vicine ma noi sappiamo di averle a fianco. Pi non deve mancare la grinta e la voglia di andare oltre le difficoltà, la capacità di poter supportare tutto e la passione per il proprio lavoro"